IL VALORE DI UN QUADRO

Modigliani nudo disteso asta

IL VALORE DI UN QUADRO…

All’asta il celebre NUDO DISTESO di Modigliani

Amedeo Modigliani, pittore e scultore nato a Livorno nel 1884 e morto a Parigi nel 1920 a soli 35 anni, è celebre soprattutto per la sua interpretazione della figura femminile. Inconfondibili i suoi ritratti, dai volti ovali e dai colli lunghi e affusolati, e in particolare i suoi nudi.

Compiendo un’operazione di sincretismo artistico riesce a rielaborare in chiave moderna, fondendo allo stesso tempo purezza e sensualità, la bellezza canonica della tradizione classica, sia greca che rinascimentale, l’essenzialità dell’arte primitiva, la linearità bidimensionale della pittura egiziana, insieme alla potenza espressiva dell’arte orientale ed africana e al sintetismo formale compiuto dalle avanguardie sue contemporanee, come ad esempio il cubismo.

La sua fama è cresciuta notevolmente soprattutto dopo il termine della sua tormentata vita da bohèmien, segnata dagli eccessi, dalle sregolatezze e dalla malattia (era affetto da tubercolosi) nonché dalla tragica storia d’amore con la pittrice e sua modella Jeanne Hébuterne, suicidatasi il giorno dopo la morte del compagno.

Protagonista artistico del Novecento, nonostante i contatti a Parigi con artisti e movimenti d’avanguardia, ha saputo trovare una sua strada autonoma e tutta personale. In tanti poi hanno provato a imitarlo, ma lo stile di “Modì” resta e resterà unico.

Anche oggi Modigliani torna con le proprie opere “sotto i riflettori” il 14 maggio un suo celebre nudo proveniente da una collezione privata parigina andrà all’asta da Sotheby’s: si tratta del NUDO DISTESO (89×146 cm) proveniente da una collezione privata parigina.

Era l’anno 1917 quando Modigliani dipinse questo sobrio ed intenso olio su tela (titolo originale: Nu couché sur le côté gauche) sicuramente uno dei suoi nudi più conosciuti e riusciti. Il pittore ne realizzò più di venti, tra ‘nudi distesi’ e ‘nudi seduti’, molti dei quali si trovano in celebri musei di arte contemporanea, in gran parte negli Stati Uniti.

Ma caratterizzare e a rendere unico questo Nu couché è soprattutto la sua composizione.

La modella vi è ritratta a figura intera e, distesa sul fianco sinistro, mostra la schiena all’osservatore, ma volta il viso elegante sottile, incrociando con i suoi occhi magnetici – e un po’ a mandorla, come è ‘cifra’ caratteristica dell’autore –  lo sguardo di chi la osserva, quasi a voler instaurare un dialogo di mistero e seduzione. La sua carnagione rosata spicca, segnando come uno spartiacque la metà orizzontale del quadro, sia sul bianco del lenzuolo che sul colore scuro dello sfondo, creando un contrasto cromatico all’apparenza semplice ma estremamente raffinato e suggestivo.

Già nel novembre 2015 un altro celebre nudo femminile di Modigliani (Nudo disteso con le braccia aperte, o Nudo rosso) era stato battuto all’asta, partendo da una stima di 100 milioni di dollari ma raggiungendo, dopo 10 minuti di continui rilanci, la ragguardevole cifra di 170 milioni: questo il prezzo che il facoltoso vincitore, innamorato del bellissimo dipinto, è stato disposto a sborsare pur di averlo per sé. Diventò così il secondo dipinto battuto all’asta più pagato fino a quel momento (dopo Donne d’Algeri di Picasso, venduto l’anno prima a 179 milioni di dollari).

C’è da chiedersi quale sarà il prezzo finale di questo Nu cuché sur le côté gauche, che parte da una stima di 150 milioni di dollari, promettendo però di valerne ancora molti di più e, magari, anche di superare il record d’asta.

Una fortunata mostra di 12 nudi di Modigliani si è appena chiusa alla Tate Gallery…

E pensare che ben diverso fu l’esito di quella che fu l’unica esposizione personale in vita del nostro artista, nel dicembre 1917 alla Gallerie Berthe Weill, a Parigi. Questo e altri suoi nudi esposti in vetrina – molti dei quali erano stati realizzati proprio nel corso di quell’anno che per lui fu uno dei più creativi e produttivi – suscitarono scandalo e irritazione tra i benpensanti, tanto che per l’intervento del capo della polizia parigina la mostra fu chiusa dopo poche ore. Certamente non fu solo una questione di ‘pubblica moralità’ ma anche di gusto: mentre la commerciante d’arte Berthe Weill ‘rischiava’ appoggiando le avanguardie e scommettendo sui nuovi artisti per favorirne il mercato, probabilmente “l’indipendente” Modigliani andava controcorrente rispetto alla tendenza del più rassicurante ‘ritorno all’ordine’ che si stava compiendo nel campo delle arti figurative.

Ma oggi, la seducente modernità delle sue opere continua ad incantare…

 

Anche se non vi sarà possibile partecipare all’asta del 14 maggio, perché rinunciare ad avere un dipinto di classe nella propria abitazione? Sul sito di Dipinti Moderni è infatti possibile acquistare un’accurata riproduzione eseguita a mano, olio su tela, del celebre dipinto di Modigliani.

Questo dipinto appeso nel vostro studio, nel vostro soggiorno o nella vostra camera non indicherà soltanto che vi piacciono le cose belle… di più, testimonierà del vostro gusto per l’arte e per i capolavori indimenticabili che hanno fatto la storia, e che continuano a farla.

La bellezza della nostra riproduzione riuscirà ad avvicinarsi all’inavvicinabile valore dell’originale? Giudicate voi…..DI SEGUITO TROVATE PREZZO E VIDEO DELLA NOSTRA RIPRODUZIONE…

Riproduzione Nudo disteso di Modigliani dipinto a mano

 

Buona visione!

Per completare questo articolo aggiungiamo che l’asta è terminata con la vendita del dipinto di Modigliani a ben 157 milioni di dollari!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.