COMPOSIZIONE IV COPIA DI KANDINSKY

PASSA SULL'IMMAGINE PER VEDERE DETTAGLI

COMPOSIZIONE IV COPIA DI KANDINSKY

Disponibile

Recensisci per primo questo prodotto

Dipinto a mano moderno con copia di Kandinsky che raffigura la famosa opera d'arte ''COMPOSIZIONE IV''.
69,40 €
   Pin it
100% DIPINTI A MANO SU TELA

Non vendiamo stampe su tela e per questo motivo ti invitiamo a leggere questa nostra piccola guida su: COME RICONOSCERE UN DIPINTO A MANO DA UNA STAMPA SU TELA.

SERVIZIO INTELAIATURA

Il servizio di intelaiatura è una prestazione aggiuntiva che realizziamo per tutti i clienti che desiderano ricevere i nostri quadri moderni pronti da appendere.
Il nostro montaggio su telaio consiste nel fissare la tela su listelli di legno. La tela sarà dipinta a vista anche sui bordi, il dipinto sarà messo in risalto e avrà il suo effetto continuativo. Montiamo i quadri con 2 diverse soluzioni:

1) telaio standard da 2 cm di spessore;
2) telaio galleria 3D da 3 cm di spessore.

* Campi obbligatori

69,40 €
   

Dettagli

Pittore russo nato a Mosca nel 1866, Kandinskij, rappresenta una delle personalità artistiche più significative e particolari del XX secolo. Vive e sviluppa la sua pittura tra Germania e madrepatria, per poi terminare gli ultimi anni della sua vita a Parigi, muore nel 1944. La prima volta che il celebre pittore fa ritorno in Russia, con la prima guerra mondiale, dopo gli studi presso l’accademia di Monaco, viene nominato direttore dei laboratori artistici di Stato e abbandona definitivamente le influenze espressioniste dei paesaggi nei primi anni di carriera. A partire dal 1911 Kandinsky studia, elabora e in fine dedica totalmente la sua opera all’astrattismo. Una tensione emotiva governata ed espressa attraverso lo strumento delle forme e dei colori, delle proporzioni e degli equilibri fintamente anomali.

Espressione di questi anni sono le Komposition e le Improvisation delle quali ne è testimonianza la copia di oli su tre tele qui proposta. Lo stesso pittore russo che definisce le Composizioni come l’espressione massima della sua idea di pittura, il significato più alto di ciò che ha voluto comunicare. La composizione di tre quadri è fedelmente ispirata alla “Komposition o Composizione VIII” del 1923. Qui viene espresso tutto il rigorismo razionale dell’influenza russa, Kandinskij si allontana totalmente dal calore e dalla ricerca del colore degli anni degli studi a Monaco; prevale in tutto e per tutto un rapporto fintamente disordinato delle forme. Studio delle forme diverse e contrapposte per formare un equilibrio d’insieme. Il grosso cerchio nero in alto a destra  viene bilanciato dalle linee rette poste sulla parte sinistra; così come gli angoli di 90 gradi composti dalle linee sulla sinistra vengono richiamate e riequilibrate dallo stesso motivo a scacchi irregolari  nella parte destra.  Lo stesso colore perde la sua identità, dei primi anni e diventa strumento di enfatizzazione delle forme geometriche: il cerchio giallo con contorno azzurro viene affiancato dall’altro cerchio a colori invertiti, interno azzurro ed esterno giallo. Le forme sono pulite, creano movimento, ma con armonia, creano musica da vedere; questo è il costruttivismo razionale di Kandinskij, che realizza l’ambizione di tessere con i colori e le forme il trionfo lineare e immediato della musica.